fbpx

e-mail: info@nicolapreviti.com  |  mob: (+39) 349 50 55 187

FORMATORE, MOTIVATORE PER AZIENDE

La maggior parte delle persone che ha partecipato ad un evento formativo o motivazionale ricorda 3 cose: il cibo, la location e lo speaker o appunto il formatore, motivatore per aziende.

MOTIVATORE PER AZIENDEQuando si organizza un evento per aziende che prevede la partecipazione di un formatore, motivatore per aziende, allo scopo appunto di formare o motivare la forza vendita o un gruppo di dipendenti, le cose da fare sono tantissime.

Bisogna capire se la location è adeguata alle esigenze, assicurarsi che la qualità del cibo sia all’altezza delle aspettative organizzare tutta la logistica, ma questo è solo l’inizio.

La cosa più difficile infatti è cercare, trovare e reclutare il keynote speaker adatto al tipo di evento, all’argomento e al pubblico di fronte al quale lo si chiama a parlare. Che si tratti di un esperto in un certo campo di business, di un motivatore o di una celebrità, la scelta è quasi sempre cruciale per l’esito dell’evento aziendale.

Il più delle volte, cioè 8 volte su 10, questi motivatori sono dei grandi chiacchieroni. Spesso queste celebrità a livello di contenuto davvero “lasciano” poco e deludono le aspettative, soprattutto se il motivatore è un nome di grido.

Ecco di seguito alcune regole base per scegliere lo speaker ideale.

 

1. Valutare innanzitutto i pro e i contro di uno speaker famoso e quindi costoso.

Le celebrità, da qualunque campo provengano, sono sempre un fattore di attrazione per il pubblico di un evento.  Tuttavia, i personaggi di alto profilo sono poco “controllabili” e il rischio è che portino contenuti non completamente rilevanti per il pubblico specifico, oppure che se la tirino troppo. Inoltre, assorbono una fetta consistente del budget che potrebbe altrimenti essere destinata ad altre sessioni di qualità. Bisogna effettuare quindi una saggia analisi calcolando se “vale” l’elevato compenso che chiede e se questo compenso non possa invece essere destinato ad altre componenti dell’evento.

 

2. Cercare uno speaker che si prepara per l’evento specifico.

Quasi certamente tutti gli speaker hanno una serie di presentazioni già pronte, ma è consigliabile scegliere chi si dimostra disponibile a lavorare con l’organizzatore per costruire una presentazione “originale” o per adattare una esistente alle specifiche esigenze dell’evento e del pubblico in questione. Si deve però investire del tempo assieme allo speaker, raccontandogli: cos’è l’evento, chi siede in platea, quali sono gli obiettivi del suo intervento e definirne con lui l’argomento o il taglio. Bisogna considerare che tutto questo può richiedere settimane di lavoro e quindi potrebbe richiedere ulteriori fondi.

 

3. Scegliere uno speaker interessato.

Una cosa a cui si deve fare attenzione fin dalla prima conversazione con lo speaker è: quante domande fa, che cosa chiede, quanto gli interessa l’evento, i suoi obiettivi e il suo pubblico. La rilevanza del contenuto che porterà, e la sua performance sul palco, saranno probabilmente proporzionali a questo interesse. Gli organizzatori, devono valutare la volontà dello speaker di fare un intervento che abbia davvero un impatto. Bisogna affidare allo speaker questa responsabilità.

4. Assistere a una presentazione dello speaker prima di scritturarlo.

Scritturare uno speaker senza averlo mai visto sul palco è come comprare un paio di scarpe senza averle mai provate: c’è una notevole percentuale di rischio. Se non è possibile andarlo a sentire di persona è bene allora chiedergli un video, preferibilmente ripreso quando parla di fronte a un pubblico vero. Gli aspetti da valutare sono la sua capacità di generare e sostenere l’interesse della platea, di interagire con essa e di adattarsi alle sue reazioni. Ripeto spesso il nome di grido crea aspettative che 8 volte su 10 vengono tradite. Meglio affidarsi a nomi meno altisonanti ma che abbiano competenza nella materia che andranno a discutere.

Io posso aiutare le aziende a fare la scelta giusta.

Nel 2013, dopo un licenziamento avvenuto come un fulmine a ciel sereno, sono rimasto per circa un anno disoccupato, è stata la mia fortuna… Avendo tantissimo tempo libero, ho cominciato a leggere libri di motivazione ma non solo. Ho letto infatti tantissimi altri libri riguardanti molti argomenti, ed ho iniziato a vedere il mondo con occhi diversi.

Da li è nato un nuovo personaggio Nicola Previti 2.0 un individuo molto più consapevole di se stesso e del mondo che lo circonda. Ho approfondito molti argomenti partecipando a decine di corsi e work shop, e in poco tempo sull’onda di una nuova moda, richiesta da sempre più aziende, e grazie a decine di contatti anche a livello internazionale. Ho realizzato due spettacoli di magia formativi-motivazionali pensati per gli eventi aziendali.

spettacolo mentalismo keynote magicoIl primo riguarda i temi della sicurezza aziendale.

Questa attività formativa/informativa, mira a ricercare strategie e soluzioni volte a migliorare la sicurezza aziendale, risolvendo le criticità organizzative dell’azienda, Si tratta di un laboratorio formativo all’interno del quale il partecipante acquisisce competenze nuove attraverso un percorso di consapevolezza personale psico/comportamentale. Ho avuto la fortuna di collaborare con l’ENI per un progetto davvero ambizioso all’interno delle loro raffinerie, clicca qui per approfondire.

 

Il secondo riguarda i temi dell’invisibile, dell’impossibile e della felicità.

Si tratta di uno spettacolo, attraverso il quale i partecipanti cominciano a ragionare osservando le cose con angolazioni e prospettive diverse dal solito. Il partecipante infatti comincia a ragionare come un prestigiatore, affinché la parola impossibile venga bannata dal suo vocabolario. Obbiettivo è quello di migliorare le proprie prestazioni, superare i propri limiti per dare il meglio di sé, all’interno di un team.

Intervengo come motivatore in meeting aziendali o convention per dare forza e motivazione ai messaggi ed alle strategie aziendali che vengono presentate in importanti eventi.

Accendo l’energia vitale dei meeting, grazie ad un’intervento motivazionale, sono in grado di rafforzare le attività comunicate nell’ambito del convegno aziendale. Sono in grado di offrire una carica operativa dando entusiasmo e spinta motivazionale alla platea dei partecipanti.

FORMAZIONE AZIENDALEEventi formativi cuciti su misura.

I miei interventi di formatore motivatore per aziende, sono dei momenti che definirei di formazione esperienziale che superano qualsiasi limite… Ogni partecipante infatti diventa un attore principale dell’evento formativo stesso, proprio perché gioco e premo i pulsanti emozionali. Si tratta di una formazione immediata, tutti i partecipanti acquisiscono in pochi istanti le nozioni sfruttando i diversi canali dell’apprendimento.

In qualità di formatore motivatore per aziende, cerco di personalizzare sempre l’attività formativa rispettando le linee guida aziendali.

formatore motivatore per aziende

 

OFFRO ANCHE UN TEAM BUILDING MAGICO.

Il presupposto dei Team Building è quello che le persone apprendano direttamente dall’esperienza stessa, con la finalità di trasferire quest’apprendimento nella propria realtà professionale di riferimento. Esperienze concrete attraverso le quali il gruppo cresce seguendo la logica del learning by doing. Una formazione, professionale che utilizza il supporto di situazioni di vita reale, emotivamente coinvolgenti per sviluppare delle nuove capacità. Per approfondire clicca qui.

 

Chiedimi un preventivo se sei un organizzatore di eventi aziendali.

Hai un consiglio o un progetto in mente, che richiede un formatore motivatore per aziende, scrivimi una mail all’indirizzo: info@nicolapreviti.com

POST A COMMENT